Cina: Pil cinese + 6,9% nel primo trimestre 2017 (e triplicazione dei salari in Cina dal 2005 al 2016).

Il quotidiano La Repubblica aveva addirittura straparlato di “decrescita forzata” della Cina, mentre a sua volta il Sole24ore descriveva agli inizi di marzo del 2017 una “crescita cinese mai così bassa” negli ultimi quattro decenni.
E invece, smentendo per l’ennesima volta i profeti di sventura occidentali, ivi compresi quelli di “estrema sinistra”, la Cina prevalentemente socialista ha visto aumentare il suo prodotto interno lordo del 6,9% durante il primo trimestre del 2017, superando il tasso globale di crescita dell’anno precedente e registrando un notevole incremento delle vendite al dettaglio, ossia +10% sullo stesso periodo dello stesso anno. La triplicazione dei salari cinesi avvenuta dal 2005 al 2016, non è dunque certo caduta dal cielo ma si è verificata grazie a precise e corrette scelte politico-sociali del partito comunista cinese.

Fonte: “GDT growth at 6,9% fisrst quarter”, in englishpeopledaily,com.cn, 17/4/2017